FANDOM


Per la sua controparte di Terra-1 vedi: Hunter Zolomon (Terra-1)

Per il metaumano di Terra-3 a cui ha rubato l'identità vedi: Jay Garrick

"Sei un eroe Barry. Non mi hai ucciso prima, non mi ucciderai ora"-

Hunter a Barry Allen.

Hunter Zolomon è un meta-umano di Terra Due . 

Vide suo padre uccidere sua madre da bambino, e da adulto Hunter divenne un serial killer. 

Dopo l'esplosione dell'acceleratore di particelle dei Laboratori STAR, ottenne la supervelocità e divenne il supercriminale noto come Zoom e adoperando il Velocity, riuscì ad aumentare artificialmente la sua velocità fino al punto di poter viaggiare fra le dimensioni. 

Stanco di essere il cattivo, decise di diventare un "eroe" rubando il nome e il costume a Jay Garrick il Flash di Terra 3 , da lui preso prigioniero per il puro gusto di infondere alla gente false speranze che poi avrebbe tolto.

Scoprendo l'esistenza di Barry Allen su Terra Uno , Hunter vi si recò e divenne suo amico e mentore, per aumentare la sua velocità e poi rubargliela. 

Dopo essere stato scoperto, uccise il padre di Barry e sfidò quest'ultimo a una gara di corsa in cui venne sconfittò.

Poco dopo venne assalito dagli Spettri del Tempo che lo resero simile a loro e come emissario della Forza della Velocità diede la caccia a Eobard Thawne.

Biografia Modifica

Primi anni di vita Modifica

Hunter era figlio di James e Ashley Zolomon . Quando aveva 11 anni, vide suo padre aggredire sua madre, chiedendole rispetto perchè aveva combattuto nella Guerra delle Americhe . 

Notando la presenza di Hunter, lo portò davanti ad Ashley, e gli regalò il suo casco d'argento, costringendolo a guardare mentre uccideva la donna. 

Naturalmente James finì in prigione, ed Hunter venne mandato in un orfanotrofio perché nessuno dei suoi parenti volle occuparsi di lui. 

A un certo punto della sua vita, a suo dire Hunter visitò la città di Atlantide, da dove veniva uno dei suoi migliori amici e lo giudicò un posto bellissimo.

Serial Killer e supervelocità Modifica

Hunter ha affermato di essere uno scienziato specializzato in chimica e fisica e che lavorava per purificare l'acqua pesante dalle radiazioni residue. Tuttavia, data la sua natura ingannevole, non si sa se questo sia è vero, anche se ha mostrato attitudine scientifica e lui stesso ha creato i primi sieri Velocity . 

Quello che è noto è che il trauma subito da bambino, lo rese un serial killer. Ad un certo punto Hunter venne arrestato e condannato per aver commesso 23 omicidi, e fu incarcerato in un manicomio criminale. 

Tuttavia, quando l'acceleratore di particelle di Harrison Wells esplose, e le onde di materia oscura attraversarono la città, Hunter ne venne colpito , mentre faceva l'elettroshock giornaliero, ottenendo la super velocità. Ancora assetato di sangue, decise di usare i suoi poteri per terrorizzare Central City .

Insoddisfatto della sua velocità decise di incrementarla ulteriormente iniettandosi un siero di sua invenzione il Velocity. Dopo averlo fatto prese l'identità di Zoom e uccise 15 poliziotti per farsi un nome.

Tuttavia scoprì in breve che il siero aveva pesanti effetti collaterali che l'avrebbero condotto alla morte se non si fosse curato e cominciò a viaggiare per il multiverso alla ricerca di un modo per guarire.

Giunto su Terra 3 affrontò e sconfisse il velocista di quel mondo Jay Garrick ma scoprì di non potergli rubare la velocità, quindi lo imprigionò su Terra 2 e gli mise una maschera che gli impediva di parlare e di usare i poteri.

Dopo questi fatti decise di fingersi un eroe, per dare alla gente false speranze e prese il nome sia il nome civile che quello da supereroe del velocista di Terra 3.

Con queste nuove identità, Hunter ha protetto Central City da numerosi altri criminali metaumani tra cui Atom-Smasher , Sand Demon e Dr. Light e fece tanto da avere una statua costruita in suo onore. 

Tuttavia, Hunter si trovò presto inesorabilmente perseguito dagli Spettri del Tempo, mostri servi della Forza della Velocità che hanno lo scopo di punire i velocisti che abusano del loro potere di viaggiare nel tempo, e divenne più cauto nel manipolare la linea temporale anche se non smise di creare residui temporali.

Per mantenere il controllo sulla città Zoom costrinse altri metaumani a servirlo, uccidendo quelli che si rifiutavano. Tra i membri del suo esercito c'erano Killer Frost , DeathstormReverb , Rupture , King Shark e Black Siren e diede loro l'ordine non uccidere i velocisti pena la morte.